Carta Curve: cos’è, come funziona, costi, vantaggi e Bonus

Curve è un salvavita per chiunque abbia più di una carta nel proprio portafoglio (cioè il 99,9% di noi). Infatti, Curve combina tutto il tuo portafoglio in una sola carta. Carte di credito, carte di debito, carte fedeltà, anche le ricevute, tutto impacchettato in una sola sottile carta con un unico pin e la massima sicurezza. Fantastico, no? Scarica Curve gratis sul tuo cellulare cliccando qui.

Recensione Carta Curve

Carta Curve è un sistema che permette di gestire, in un solo luogo e in maniera semplice, tutte le proprie carte di credito. Nonostante il nome, infatti, Carta Curve non è una carta normale, ovvero non può essere utilizzata come carta stand alone, ma è piuttosto una carta contenitore che permette di gestire le altre carte.

La Carta Curve virtuale funge quindi da portafoglio digitale, nel quale registrare e gestire tutte le proprie carte VISA e Mastercard in modo da non doverle portare sempre con sé.

Si tratta senza dubbio di un metodo intelligente e innovativo per gestire i propri conti, e per utilizzare le proprie carte in modo semplice e sicuro ovunque ci si trovi.

In questo articolo vedremo nel dettaglio cos’è Carta Curve, quali sono i costi, come richiederla e attivarla e quali sono i vantaggi di questo sistema.

Carta Curve Bonus – Codice Sconto per te.

Curve mi ha fornito un codice bonus da condividere con voi. Ti basta iscriverti da questo link per avere accesso a 10€ di credito gratuito una volta confermata la tua carta. Nella pagina dovrai inserire il numero di telefono e ti arriva sul cell direttamene il link per scaricare l’App curve col bonus già attivato.

Carta Curve come funziona

Come abbiamo detto Carta Curve è una sorta di portafoglio virtuale che permette di registrare, gestire e utilizzare tutte le proprie carte. Al giorno d’oggi infatti non è raro che una persona possieda più carte di credito, vista la semplicità con cui è possibile richiederle e i costi, spesso nulli, per l’attivazione.

Ci si ritrova quindi spesso con più carte come PostePay Evolution, carte Revolut (che io uso), Skrill, N26 e tante altre. Tramite Carta Curve è possibile registrare rapidamente tutte queste carte, mediante l’apposita app disponibile sia su Android che iOS, e gestirle tutte da un unico posto.

Se richiedi l’app dal sito ufficiale con questo link ricevi anche un bonus di 6 euro.

In effetti Curve, nella sua versione fisica, si presenta come una vera e propria carta ma che non svolge il ruolo di una qualsiasi altra carta. Nonostante la forma e le caratteristiche siano quelle di una carta di credito a tutti gli effetti, infatti, questa è semplicemente un contenitore digitale per altre carte.

Quindi la carta curve non è una carta di credito e non è una carta di debito, ma è una carta contenitore a cui puoi associare tutte le tue carte di credito o debito.

Al momento il sistema è compatibile con tutte le carte di credito e di debito dei circuiti VISA e Mastercard. Pertanto è possibile collegare Carta Curve con N26, PostePay, PostePay Evolution, Skrill, Monese, Revolut, Yap, PayPal, Bunq, Flowe, Hype, Soldo e Wirex.

Inoltre la Carta Curve è collegabile ai sistemi di pagamento Apple Pay, Samsung Pay e Google Pay, in modo da poter effettuare i propri pagamenti direttamente online, anche con carte che generalmente non sono compatibili con questi sistemi di pagamento.

Quindi se ad esempio vuoi pagare col cellulare ma la tua carta non è associabile ai servizi Apple pay o Google Pay o Samsung Pay, puoi associarla prima a Curve e poi associare Curve ai servizi. (Usi curve come ponte in pratica).

La carta, rilasciata da Wirecard Card Solutions Ltd, appartiene al circuito Mastercard ma, come detto, supporta i pagamenti anche tramite carte VISA, rendendo il servizio molto più accessibile anche a chi opera con questo circuito.

Come si usa la carta Curve

L’utilizzo di Curve è molto semplice e intuitivo. Nel momento in cui si effettua un pagamento, online o offline, è necessario semplicemente selezionare la carta che si desidera utilizzare e procedere al pagamento normalmente, anche in modalità contactless per le carte che prevedono questa funzione.

Importante ricordare che Curve permette di selezionare una sola carta pagante alla volta, ciò significa che, se non cambierete carta al momento del pagamento selezionandone un’altra, l’importo sarà scalato dall’ultima carta utilizzata.

Nonostante ciò Curve permette di spostare il pagamento da una carta all’altra entro 14 giorni dalla transazione con la funzione “Go back in time”.  Tramite questa funzione è possibile, ad esempio, spostare il proprio pagamento avvenuto con una PostePay Evolution alla propria carta Revolut, a patto che siano entrambe registrate a Curve.

Questa funzione può essere utilizzata solo per importi al di sotto dei €5000.

Per ricapitolare i passi da compiere per attivare Curve sono questi:

1) Installa l’app (da questo link)

come avere la carta Curve

2) Aggiungi le tue carte tramite l’App

come funziona la carta curve bonus

3)Spendi usando la carta Curve

come avere carta curve
come attivare la carta curve

4) Incassa il cashback

carta curve cashback

Come prelevare con carta Curve

Anche per quanto riguarda il prelievo, Carta Curve rappresenta un sistema ottimale e comodo.

Questa permette infatti di prelevare da qualsiasi sportello bancario in Italia al costo di commissione della carta selezionata e all’estero con un massimale che varia dai €200 ai €600 in base al tipo di carta Curve che si sceglie.

Anche in questo caso, prima di procedere con l’operazione, è necessario selezionare la carta che si desidera in modo che il contante sia prelevato direttamente da lì.

In ultimo, ma non certo per importanza, Curve permette di collegare anche carte o wallet che utilizzano criptovalute, in modo tale da poter pagare direttamente tramite la valuta digitale. Interessante, vero?

Quali sono le carte compatibili con Curve?

Su Curve si possono utilizzare circa 100 carte di credito o debito su circuiti VISA e MasterCard.

Ad esempio puoi associare a Curve le carte di questi servizi: N26, PayPal, PostePay, PostePay Evolution, Skrill, Revolut, Hype, Yap, Bunq, Flowe, Monese, Soldo, Wirex. Anche alcune carte associate a servizi di criptovaluta posso essere associati, tipo Coinbase e Cripto.com

Al momento non sono invece supportate le carte Maestro, Diners Club, JCB, American Express e UnionPay, né alcune carte prepagate.

Carta curve Cashback

Uno degli aspetti che senza dubbio interessa e affascina chi si avvicina a Carta Curve, oltre alla comodità di gestione dei conti, è il sistema di cashback.

carta curve cashback di stato

Come detto in precedenza, infatti, Curve non è una carta ricaricabile, ovvero non è possibile caricarla direttamente con del denaro. Tuttavia è possibile accumulare soldi tramite il sistema di cashback, in modo da avere a disposizione un piccolo gruzzolo da poter spendere come meglio si crede.

Nello specifico Curve riconosce l’1% di cashback su 3 negozi, fisici o virtuali, a scelta (per la versione free). È possibile selezionare quello che si preferisce tra tantissime opzioni tra cui Amazon, Ebay, Ikea, Nike, Uber, EasyJet e molti altri.

Nella versione più avanzata, come vedremo nei paragrafi successivi, è possibile scegliere fino a 6 di questi negozi.

Naturalmente il cashback di Curve è cumulabile con quello di altre carte, in modo da ottenere un doppio cashback. Se si effettua ad esempio una transazione con una carta che prevede già l’1% di cashback, si otterrà sia quello della carta utilizzata che quello garantito da Curve.

Curve Cashback per Viaggiare

Curve Cashback per Viaggiare
curve cashback for tavel travelling retails

Curve Cashback per servizi di intrattenimento

Curve Cashback per servizi di intrattenimento e curve bonus

Curve Cashback per fare la spesa

Curve Cashback per fare la spesa e curve bonus

Curve Cash back per Shopping

Curve Cash back per Shopping e curve bonus

Curve Cashback per mangiare fuori

Curve Cashback per mangiare fuori

Altri servizi usabili con Curve Cashback

Altri servizi usabili con Curve Cashback

Carta Curve costi

Una domanda che ci si pone sicuramente quando si parla di carte di credito e sistemi di pagamento è: quanto costa?

È quindi obbligatorio chiedersi quali siano i costi di Carta Curve e a cosa si va incontro adottando questo sistema di gestione delle carte.

Partiamo col dire che Curve offre tre diverse soluzioni che prevedono, naturalmente, costi differenti. Sul sito ci sono spiegate bene tutte le fee a seconda del piano che scegli, le vedi a questa pagina.

quanto costa carta curve

La prima è Curve Standard (con la carta di colore blu), ovvero la versione free del servizio. Questa non prevede alcun costo e mette a disposizione un numero illimitato di carte, l’accesso all’app (indispensabile per utilizzare Curve), 3 negozi su cui poter ottenere l’1% di cashback e la funzione “Go back in time”.

La seconda opzione è la Curve Black che ha un costo di €9,99 al mese e presenta tutte le caratteristiche della Blue, più alcune aggiunte. Tra queste è incluso il prelievo all’estero gratuito fino a un massimo di €400 al mese (esclusi i weekend), l’accesso al programma cashback senza limiti temporali e un’assicurazione sui viaggi.

Infine la terza opzione è la Curve Metal, lo step premium più avanzato. La Metal presenta un costo mensile di €14,99 e include tutte le caratteristiche delle prime due carte più la possibilità di prelevare all’estero gratuitamente fino a €600, la possibilità di scegliere tra 6 negozi (invece che 3) per il programma di cashback, un’assicurazione sugli smartphone, l’accesso alle lounge degli aeroporti di tutto il mondo e un’assicurazione che copre eventuali incidenti con auto a noleggio.

Come richiedere carta Curve

Fare la richiesta della carta curve è un gioco da bambini. Uno degli aspetti positivi di avere della Carta Curve è anche la facilità con cui è possibile richiederla, attivarla e iniziare ad utilizzarla.

Per richiedere la Carta Curve è infatti sufficiente recarsi sul sito ufficiale di Curve e inserire il proprio numero di telefono nell’apposito campo. Fatto ciò bisogna cliccare su “Inizia ora”.

come richiedere carta curve bonus
Ecco la pagina dove devi inserire il tuo numero ed avviare la procedura gratis.

Il sistema invierà automaticamente un messaggio sul numero selezionato contenente il link per scaricare l’app da Google Play o dall’App Store, in base al proprio sistema operativo. Come detto anche in precedenza l’app Curve è fondamentale per poter utilizzare il sistema.

Una volta scaricata e avviata l’app bisogna compilare i vari form con i propri dati in modo da completare la registrazione al servizio. Nello specifico sono richiesti nome, cognome, codice fiscale e un documento d’identità valido. Si tratta comunque di un procedimento molto rapido che non richiede più di qualche minuto per essere portato a termine.

Una volta completata l’iscrizione bisogna registrare almeno una carta all’interno dell’app e, condizione imprescindibile, è fondamentale che la carta sia intestata alla stessa persona che ha registrato l’account su Curve. Non è possibile quindi registrare nell’app carte di cui non si è i diretti intestatari. Basta anche che tu abbia una Postepay e puoi registrarla.

Oltre a registrare le proprie carte nell’app è possibile anche richiedere la Carta Curve fisica. Per farlo basta inoltrare la richiesta e attendere circa 5-7 giorni lavorativi per riceverla direttamente al proprio indirizzo di residenza.

Adesso hai capito come avere carta curve? Cliccando il mio link puoi ricevere un bonus di 10€ e quindi avere la carta curve standard gratis a casa.

Come attivare la Carta Curve

Affinché sia possibile utilizzare al meglio il servizio di Curve è fondamentale chiarire un attimo ciò che riguarda l’attivazione della carta. Il sistema infatti, come abbiamo potuto vedere, si divide in una Carta Curve virtuale e in una fisica, che svolgono le medesime funzioni ma in relazione a negozi virtuali o fisici.

La Carta Curve virtuale è attiva dal momento in cui ci si registra all’app e si inserisce una propria carta di credito nel sistema. Questo significa che, dal momento in cui avviene la registrazione, è possibile effettuare acquisti e pagamenti su qualsiasi negozio online, e-commerce e sito web.

Attivando quindi la carta virtuale, anche senza voler richiedere quella fisica, è possibile ad esempio acquistare un oggetto su Amazon, pagare un servizio in abbonamento online e, in generale, effettuare qualsiasi pagamento in rete mediante le carte registrate a Curve.

Per poter però utilizzare il servizio di Curve nei negozi fisici è necessario naturalmente richiedere la carta fisica. Questa ha l’aspetto di una qualsiasi altra carta di credito ma, come detto, non è possibile ricaricarla e funge semplicemente da contenitore per le altre card.

Ciò significa che se ad esempio ci si reca al supermercato e si vuole pagare tramite il servizio, bisogna possedere la Carta Curve fisica. Come qualsiasi altra carta fisica questa presenta un numero identificativo, un pin e un CVV (il codice di sicurezza).

Prima di poter utilizzare la Carta Curve fisica è necessario attivarla, in modo che sia a tutti gli effetti operativa. Per attivare la Carta Curve fisica è necessario fare richiesta direttamente dall’app (o dal sito) e attendere i tempi tecnici per l’attivazione.

Una volta che ti è arrivata la carta fisica a casa, apri l’App di curve e attivi la carta da li. Più facile di così non è possibile. Richiedi la carta da questo link per avere anche il bonus curve di 6 euro.

Carta Curve vantaggi

Come abbiamo visto in questo articolo, Carta Curve è un sistema di organizzazione delle carte davvero efficiente che io utilizzo tutti i giorni. Tra i principali vantaggi dell’utilizzo di Curve segnaliamo sicuramente la comodità di utilizzo, che la rende uno dei migliori sistemi per gestire i propri conti e portafogli digitali.

Si tratta di un servizio utilissimo soprattutto per chi possiede molte carte diverse ed è alla ricerca di un sistema che possa permettergli di averle tutte sotto controllo in un’unica app e carta.

Carta curve Pin

Anche per quanto riguarda la gestione del portafoglio fisico Curve può essere una soluzione ottimale, in quanto elimina il problema di dover portare sempre con sé tutte le carte e di doversi ricordare i pin di ognuna al momento dell’utilizzo.

Avendo con sé la Carta Curve fisica attiva, infatti, sarà sufficiente utilizzare il pin di solo 4 cifre di quest’ultima per poter utilizzare la carta selezionata. Non ti devi più ricordare a memoria i PIN delle carte che hai!

Carta curve Cashback

Oltre a questo non si può ignorare il sistema di cashback di Curve che risulta molto comodo per chi effettua numerosi pagamenti tramite carta.

Con la carta curve e il suo cashback su ogni acquisto si recupera infatti l’1%, nei negozi fisici e online selezionati, ed è possibile accumulare una piccola cifra da utilizzare poi per acquisti futuri.

Carta curve e funzione “Go Back in time”

Molto interessante e vantaggiosa anche la funzione “go back in time” che abbiamo visto qualche paragrafo più su. Tramite questa funzione è possibile “tornare indietro nel tempo” e addebitare un pagamento su una carta differente da quella utilizzata, con un limite di 14 giorni per transazione. Si tratta di una funzione che difficilmente è possibile riscontrare in altri sistemi di pagamento.

Curve è inoltre un ottimo servizio per i viaggiatori e chi utilizza denaro contante all’estero. Con la Carta Curve Blue, quindi quella gratuita, si ha la possibilità di prelevare fino a €200 al mese su sportelli esteri senza alcuna commissione. Nelle versioni premium questo massimale aumenta oltre a offrire un’assicurazione di viaggio.

Anche sul piano della sicurezza Curve si conferma tra le migliori soluzioni per chi intenda gestire più carte e conti. Innanzitutto, tramite l’app, è possibile controllare i movimenti su tutte le carte e ricevere, in maniera istantanea, un alert nel momento in cui avviene una transazione su una di queste.

È importante comprendere che Curve non altera o intacca in alcun modo il normale funzionamento delle proprie carte di credito, in quanto è esclusivamente un tramite tra la carta e il pagamento. Questo significa che se sulla carta sono presenti addebiti frequenti come rate, finanziamenti, assicurazioni o altri, questi continueranno a funzionare normalmente.

La Carta Curve risulta inoltre molto vantaggiosa anche per ciò che riguarda il massimale e il limite di transazioni. Anche nella sua versione free, quindi la Curve Blue, i limiti sono molto elevati e consentono di svolgere un gran numero di operazioni senza necessità di dover passare a un piano a pagamento.

Carta curve Sicurezza

Altro vantaggio interessante che riguarda la sicurezza è quello legato alla possibilità di bloccare tutte le carte tramite l’app. Nel caso in cui, ad esempio, venga rubato il portafoglio è possibile bloccare tutte le carte direttamente dall’app di Curve, senza dover contattare più banche e Istituti di credito per eseguire questa operazione.

Carta curve Apple Pay e Google Pay

La carta curve ha una grande compatibilità con i sistemi Apple Pay, Samsung Pay e Google Pay, e per questo si capisce perché questa risulti un sistema scelto da tantissimi consumatori. Puoi richiedere la carta fisica curve cliccando qui gratis e poi collegarla a Google Pay o Apple Pay (anche Samsung Pay).

Carta Curve: la mia recensione e la mia opinione

Veramente da avere, fantastica. Utilissima e comodissima, avere solo 1 carta per controllare tutte le altre non ha prezzo.

ian mckellen boss GIF

In conclusione quindi Curve è un sistema intelligente e semplice per gestire le proprie carte che garantisce massima sicurezza, rapidità per ciò che riguarda l’adesione al programma e l’attivazione della carta, oltre a presentare numerosi altri vantaggi come il cashback e “go back in time”.

Una soluzione sicuramente consigliata per tutti coloro che hanno bisogno di gestire più carte e che sono alla ricerca di un sistema comodo, semplice e funzionale per la vita di tutti i giorni ed anche per viaggiare.

Affiliate marketer e seo expert. Mi occupo di online marketing e sviluppo asset proprietari online che producono ingressi in automatico. Lavoro dove voglio, quando voglio e con chi voglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.